“Dipingere è far apparire un’immagine che non è quella dell’apparenza naturale delle cose, ma che ha la forza della realtà.” (Raoul Dufy)

Tra le diverse arti nelle quali l’Italia si è sempre distinta per eccellenza, c’è sicuramente la pittura. I pittori italiani hanno creato capolavori in ogni epoca e anche in quella contemporanea continuano a consegnare alla storia dell’arte delle vere e proprie perle. Non c’è museo celebre nel mondo che non contenga una o più opere dei pittori famosi italiani, artisti d’avanguardia che hanno saputo vedere oltre lo spazio della tela.

I migliori pittori italiani, tra tradizione e innovazione 

Tra un passato glorioso, un presente poco noto e un futuro che resta un punto interrogativo, proviamo a stilare un elenco dei pittori italiani, contemporanei e non. 

Leonardo Da Vinci

Cominciamo il nostro elenco pittori italiani con il più grande talento Made in Italy, considerato da molti come il genio dei geni. Un uomo dai mille interessi nel campo della matematica, dell’anatomia, della meccanica, della fisica e della balistica, ma anche uno tra i pittori italiani del 400 maggiormente apprezzati a livello mondiale. Se l'”Ultima Cena” passerà alla storia come la tela del mistero e la Gioconda come il ritratto dal sorriso enigmatico, sono tante le opere di Leonardo che meritano di essere ammirate, per la padronanza della tecnica e la capacità di innovazione nel campo dell’arte.

leonardo da vinci

Leonardo da Vinci

RAFFAELLO SANZIO

Uno dei pittori italiano del Rinascimento che il mondo ci invidia. Noto per i suoi soggetti religiosi. Raffaello era legatissimo anche al mondo della filosofia. E proprio agli antichi saggi sono dedicati gli affreschi che adornano le logge Vaticane, visitate ogni anno da milioni di turisti.

MICHELANGELO BUONARROTI

Scultore, pittore, poeta: Michelangelo è uno di quegli artisti a tutto tondo che ha scritto la storia dell’arte italiana. C’è bisogno davvero di ricordare chi ha affrescato con sapiente maestria la Cappella Sistina, regalando all’eternità una scena capolavoro, come quella del Giudizio Universale?

michelangelo buonarroti

Michelangelo Buonarroti

GIOTTO

Negli anni in cui impazzava l’arte bizantina, la sua pittura arriva come una rottura radicale con l’iconografia dell’epoca. Da sempre sinonimo di perfezione nel disegno, verrà ricordato come uno dei migliori pittori paesaggisti italiani

TIZIANO

Seppe raccontare la bellezza femminile come pochi artisti al mondo. L’amore in tutte le sue declinazioni, sacre e profane, è protagonista dei suoi numerosi dipinti.

Tiziano

Tiziano

SANDRO BOTTICELLI

La sua Venere che nasce dalle acque è un simbolo di immortale bellezza. La sua Primavera è uno dei quadri più studiati dalle scuole d’arte di tutto il mondo. Altro da aggiungere? Le sue illustrazioni per la Divina Commedia di Dante, un intreccio di eccellenza italiana.

TINTORETTO

La sua pittura ha influenzato fortemente la maggior parte dei pittori europei. C’è chi si azzarda a definirlo il capostipite della scuola dei pittori impressionisti italiani. 

tintoretto

Tintoretto

AMADEO MODIGLIANI

I celebri ritratti delle sue numerose amanti ne hanno segnato la storia. Occhi a mandorla, colli lunghi e affusolati: uno stile fuori dal suo tempo, che lo ha consacrato tra i più grandi pittori italiani dell’800.

CARAVAGGIO

Il pittore maledetto per eccellenza. Tormento ed estasi si alternano nei suoi dipinti, nei quali gli ultimi diventano i primi e santi e Madonne vengono dipinti con le sembianza di gente comune, emarginata dalla società. Uno dei pittori italiani del 600 che il mondo non scorderà mai. 

Caravaggio

Caravaggio

Giorgio De Chirico

Un mondo di immagini fantastiche e misteriose, espressione diretta dell’anima complessa e variegata dei pittori italiani del 900. Questo è quello che ci consegnano le opere di uno dei più grandi pittori famosi moderni italiani. Ad una prima fase metafisica seguì il contatto con la realtà, e per questo De Chirico compare anche nella lista dei maggiori pittori realisti italiani. 

Umberto Boccioni

Non può esserci elenco di artisti del Bel Paese che non comprenda i pittori futuristi italiani. Spazio, tempo, forme astratte, influenza del Cubismo: le sue opere sono un concentrato di avanguardia. 

Umberto Boccioni

Umberto Boccioni

Lucio Fontana 

Impossibile non ricordare i tagli sulla tela, firma di uno dei grandi pittori italiani dallo stile inconfondibile, che prediligeva per fare arte materiali poveri, rozzi e grossolani.

Renato Guttuso

I pittori del 900 manifestano la loro partecipazione ai problemi della realtà. Così nasce il movimento Neorealista su tela, di cui Guttuso fu uno dei principali esponenti.

Renato Guttuso

Renato Guttuso

Tiziano Baravelli

Un amore per l’arte che dura ancora oggi, quello di Tiziano Baravelli, uno dei pittori italiani viventi più famoso al mondo. Nel volto si concentra tutta la sua attenzione: le espressioni del viso sono in grado di catturare e imprimere su tela le emozioni effimere del vivere.

Gianluca Corona

Tra i pittori italiani più quotati del momento c’è questo bravissimo ritrattista, specializzato nelle nature morte. Le opere di uno dei principali pittori contemporanei famosi sono state definite straordinarie, capaci di tirare fuori da semplici composizioni di frutti e fiori, un’intensa espressività.

Gianluca Corona

Gianluca Corona

Domenico Paladino

Parlando di pittori italiani contemporanei non possiamo non citare uno dei migliori a livello internazionale, tra i principali esponenti della Transavanguardia. Celeberrimi sono i suoi collages ispirati a temi mitologici.

Disegnare l’emozione, dare un colore all’amore, pennellare la femminilità, catturare l’attenzione di chi guarda di là da una tela. Raccontare la realtà attraverso la pittura è una dote straordinaria, un talento che molti artisti del Bel Paese hanno reso preziosa eccellenza.